Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:

EPIGRAFIA LATINA (LAUREA SPECIALISTICA)

Oggetto:

Anno accademico 2009/2010

Docente
Prof. Silvia Giorcelli (Titolare del corso)
Corso di studi
[f005-c204] laurea spec. in storia - a torino
Anno
1° anno 2° anno
Periodo didattico
Secondo semestre - seconda parte
Tipologia
Per tutti gli ambiti
Crediti/Valenza
5
SSD dell'attività didattica
L-ANT/03 - storia romana
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi


Acquisizione di conoscenze generali di epigrafia latina; lineamenti di storia delle donne attraverso le fonti epigrafiche.


Acquisition of basic knowledge in Latin Epigraphy and history of women through epigraphic sources.


Oggetto:

Programma

 Nascita, sviluppo e funzioni dell’epigrafia latina; strumenti e problemi di metodo; il messaggio epigrafico come comunicazione e rappresentazione del sociale; lettura e commento di iscrizioni latine con particolare riferimento al ruolo della donna nella società romana dalla Repubblica al tardoantico. 

 

 

Birth, development and use of latin epigraphy; instruments and methodological problems; epigraphy as communication and representation of society; reading of latin inscriptions, mainly involving the role of women in Roman society from Republic to late Antiquity.

 

 

 

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:


Per la preparazione dell’esame si richiede lo studio di:
1) S. Giorcelli Bersani, Epigrafia e storia di Roma, Carocci, Roma ult. ed.
2) F. Cenerini, Dive e donne. Mogli, madri, figlie e sorelle degli imperatori romani da Augusto a Comodo, Imola (BO), Angelini Editore 2009.
3) L. Storoni Mazzolani, Una moglie, Palermo, Palermo 1989.
I non frequentanti dovranno aggiungere un volume a scelta tra i seguenti qui indicati: F. Cenerini, La donna romana. Modelli e realtà, Bologna, Il Mulino 2002; E. Cantarella, Dammi mille baci. Veri uomini e vere donne nell’antica Roma, Milano, Feltrinelli 2009; A. Fraschetti (a cura di), Roma al femminile, Roma-Bari, Laterza 1994.
Chi desidera approfondire l’argomento può leggere P. Schmitt Pantel (a c. di), Storia delle donne. Antichità, Roma-Bari, Laterza 1994.
La frequenza è vivamente consigliata in considerazione del carattere tecnico della disciplina.
Sono previste alcune lezioni presso il Museo di Antichità di Torino.
Il corso rientra nel programma di formazione sulla prospettiva di genere organizzato dal Cirsde (vd. cirsde@unito.it).


To prepare the exam, you ought to study the followings:
1) S. Giorcelli Bersani, Epigrafia e storia di Roma, Carocci, Roma ult. ed.
2) F. Cenerini, Dive e donne. Mogli, madri, figlie e sorelle degli imperatori romani da Augusto a Comodo, Imola (BO), Angelini Editore 2009;
3) L. Storoni Mazzolani, Una moglie, Palermo, Palermo 1989.
No attending students are expected to read one book of the followings: F. Cenerini, La donna romana. Modelli e realtà, Bologna, Il Mulino 2002; E. Cantarella, Dammi mille baci. Veri uomini e vere donne nell’antica Roma, Milano, Feltrinelli 2009; A. Fraschetti (a cura di), Roma al femminile, Roma-Bari, Laterza 1994.
Students who want to know more can read: P. Schmitt Pantel (a c. di), Storia delle donne. Antichità, Roma-Bari, Laterza 1994.
We strongly advise to regularly attend lessons because of the hihly technicality of the course.
Some lessons in Museo di Antichità in Turin are forseen.
The course is part of the formation program in gender studies organized by Cirsde (see cirsde@unito.it)




Oggetto:

Note


Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 08/04/2014 12:10