Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Lingua e letteratura latina II

Oggetto:

Latin language and literature II

Oggetto:

Anno accademico 2018/2019

Codice dell'attività didattica
LET0733 - 6 cfu
Docente
Ermanno Malaspina (Titolare del corso)
Insegnamento integrato
Corso di studi
laurea magistrale in Filologia, Letterature e Storia dell'antichità
Anno
1° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
L-FIL-LET/04 - lingua e letteratura latina
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti

Buona conoscenza della lingua latina. La conoscenza del greco è consigliata

Good knowledge of Latin and Greek languages

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento (36 ore) si propone di far acquisire una buona padronanza del metodo critico: intende perfezionare negli studenti le capacità di analisi scientifica dei testi e permettere loro di approfondire la conoscenza degli strumenti di ricerca, di partecipare attivamente alla discussione dei problemi critici proposti, anche attraverso l'attività seminariale, di confrontare metodi e problemi dell'indagine filologico-letteraria e filosofica sulla prosa di Seneca  

The course (36 hours) aims at refining the students' ability in the scientific analysis of texts, and at deepening the knowledge of the research instruments. In particular, the subject is useful for collating methods and problems in the textual domain and in Roman philosophy.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Gli studenti che seguono questo insegnamento hanno già sostenuto la prova d'ingresso scritta di latino della triennale e almeno 12 CFU nella materia.

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
Completamento della conoscenza della lingua latina sotto il profilo storico.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Capacità di comprendere, tradurre e interpretare testi latini anche estranei al canone scolastico.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Capacità di analizzare consapevolmente un testo latino e di valutare la propria capacità di comprensione e di traduzione.

ABILITÀ COMUNICATIVE
Esprimersi in modo scientificamente corretto a riguardo degli argomenti della disciplina.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
Perfezionare le capacità di apprendimento della lingua latina

Students face this exam when they have already passed the "prova d'ingresso scritta di latino" for undergraduates and have taken at least 12 CFU in Latin.

KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING ABILITY
Completion of the knowledge of Latin language from a historical point of view.

ABILITY TO APPLY KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING
Ability to understand, translate and interpret Latin texts also foreign to the school canon.

JUDGMENT AUTONOMY
Ability to consciously analyze a Latin text and to evaluate his/her own ability to understand and translate.

COMMUNICATION SKILLS
Express him/herself in a scientifically correct manner regarding the topics of the discipline.

LEARNING ABILITY
Improve the learning skills of the Latin language

The expected results are consistent with the formative purposes shown above.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni frontali della durata di 36 ore complessive (6 CFU), che si svolgono in aula con l'ausilio di proiezioni. Il docente cerca di stimolare il più possibile gli studenti alla partecipazione attiva  (foglio firme, almeno 13 presenze su 18 lezioni). Sarà organizzato un seminario per gli studenti che lo desiderano. 

36 hh of course (18 lessons) in classroom.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'accertamento tramite esame orale si basa sulla traduzione di uno o più brani latini di coerente lunghezza, con domande di spiegazione di carattere testuale, filosofico e non solo, coerenti con le informazioni offerte in classe durante le lezioni; per gli studenti che non hanno frequentato, si aggiungono una o più domande di carattere teorico-sistematico sui testi di riferimento presenti in bibliografia. Se lo studente deve ancora sostenere la parte di storia letteraria, questa viene richiesta prima dell'esame monografico, tendenzialmente da un altro docente.

The oral exam focuses on the evaluation of the written text and goes on with the translation of one or more passages, with questions on various matters (above all on philology and philosophy), according to the program of the lessons. Students who did not attend the lessons must answer to further theoretic questions about the texts present in bibliography. If the student must pass even the previous exam about the history of Latin literature, this part will be asked just at the beginning of the whole exam, preferably by another professor.

Oggetto:

Attività di supporto

Se sarà possibile, saranno inserite lezioni di esperti di altre università.

If possible, talks by scholars from other universities will be added.

Oggetto:

Programma

LE EPISTULAE MORALES DI SENECA (Parte II)

L'insegnamento è finalizzato alla lettura e alla comprensione (insieme filologica e contenutistica) del libro XIV delle lettere di Seneca, epp. 89-92 (le fotocopie del testo critico di riferimento saranno forniti in .pdf nel materiale didattico prima dell'inizio del corso).

PROGRAMMA PER FREQUENTANTI 

1. Lettura integrale in italiano di quattro libri dell'epistolario senecano, nonché delle pp. 9-41 di Traina A. 2011, Lo stile 'drammatico' del filosofo Seneca, Bologna; dell'articolo di E. Malaspina nel materiale didattico (in francese); della prefazione di L.D. Reynolds alla sua edizione (in latino) oppure del suo articolo in T&T (in inglese).

2. Traduzione e commento filologico e contenutistico delle lettere su cui si lavorerà a lezione.

3. Lettura di due fra i contributi scientifici indicati in bibliografia (la lista subirà integrazioni durante il corso).

4. Studenti volontari potranno relazionare su un articolo scientifico a loro scelta durante la lezione e trarne una breve relazione personale, che sarà valutata positivamente in sede di esame. L'elenco degli articoli sarà fornito prima dell'inizio dell'insegnamento nel "materiale didattico"

5.a.Prova orale sulla storia della letteratura latina. 
Dall'A.A. 2009-2010 fa parte integrante di tutti gli insegnamenti del SSD L-FIL-LET/04 da 6/12 CFU (Letteratura, Lingua, Lingua e traduzione, Storia della Lingua latina), tranne Latino di base biennale da 6 CFU, oltre all'argomento monografico, anche lo studio della Storia della letteratura latina, indipendentemente dal Corso di Laurea frequentato. Il programma d'esame del primo modulo da 6 CFU nel SSD L-FIL-LET/04 - qualunque esso sia - prevede lo studio della letteratura latina dalle origini a Tito Livio incluso; è obbligatoria la lettura almeno in italiano dei brani antologici presenti nel libro di testo. Gli autori che saranno argomento precipuo (ma non esclusivo) dell'esame sono i seguenti: Livio Andronico, Nevio, Plauto, Ennio, Catone, Terenzio, Lucilio, Lucrezio, Catullo, Cicerone, Cesare, Cornelio Nepote, Sallustio, Varrone, Virgilio, Orazio, Tibullo, Properzio, Ovidio, Tito Livio. 
Il programma d'esame del secondo modulo da 6 CFU nel SSD L-FIL-LET/04 - qualunque esso sia - prevede lo studio della letteratura latina d'età imperiale, con esclusione degli autori cristiani; è obbligatoria la lettura almeno in italiano dei brani antologici presenti nel libro di testo. Gli autori che saranno argomento precipuo (ma non esclusivo) dell'esame sono i seguenti: Seneca padre, Fedro, Curzio Rufo, Seneca, Lucano, Persio, Petronio, Stazio, Marziale, Quintiliano, Plinio il vecchio, Giovenale, Plinio il giovane, Svetonio, Tacito, Apuleio, Ausonio, Ammiano, Claudiano, Macrobio.

5.b.  Per tutti gli altri studenti, il programma di letteratura è sostituito dalla traduzione di Seneca, Hercules furens (600 vv. a scelta), BUR.

 PROGRAMMA PER NON FREQUENTANTI 

1. 2. 3. 4.a. o 4.b. invariati.

5. lettura in aggiunta di una monografia a scelta tra quelle indicate in bibliografia e della traduzione (con metrica) di Orazio, Epistulae I, 1-16.

 

 

 

 

1. Lecture of Seneca's Letters (4 books) in Italian translation.

2. Italian translation and commentary of Letters 89-92 of Seneca.

3. Study of two among the papers listed in bibliography.

4.a. The history of Latin literature (further information on the program in the web pages of Latin exams for undergraduates).

4.b. Students who already stood this part will translate Seneca's Hercules furens, BUR.

5. Non-attending students will add a book from the list in bibliography and the translation of further Latin texts.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Bibliografia aggiornata nel materiale didattico da aprile 2019

Edizioni

Seneca Opera I, C. R. Fickert (éd.), Lipsiae, Weidmann, 1842.

Seneca Opera quae supersunt II, F. Haase (éd.), Lipsiae, Teubner, 1853.

Seneca Epistulas aliquot ex Bambergensi et Argentoratensi codicibus, F. Bucheler (éd.), Bonnae, Georgi 1879.

Seneca Ad Lucilium epistularum moralium quae supersunt, O. Hense (éd.), Lipsiae, Teubner, 18981 19142.

C. Summers, Select Letters of Seneca, edited with introduction and explanatory notes, London 1910.

Seneca Ad Lucilium Epistularum Moralium libri I-XIII, A. Beltrami (éd.), Brixiae, Typis Regiae Officinae, 1916.

Seneca Ad Lucilium Epistulae morales, I, A. Beltrami (éd.), Rome, Typis Regiae Officinae, 1931.

S. Blankert, Seneca (epist.90). Over natuur en cultuur en Posidionius als zijn bron, Amsterdam 1940.

Seneca, Lettres à Lucilius, F. Préchac & H. Noblot (éd.), Paris, Les Belles Lettres, « Collection des Universités de France », 5 vol., 1945-1964.

Seneca Ad Lucilium Epistuale Morales I-II, L. D. Reynolds (éd.), Oxford, Oxford University Press, « Scriptorum Classicorum Bibliotheca Oxoniensis », 1965.

D. N. Costa, Seneca, 17 Letters, with translation and commentary, Warminster 1988.

Seneca, Philosophische Schriften V, M. Rosenbach (éd.), Darmstadt, Wissenschaftliche Buchgesellschaft, 1989/ 19952.

Seneca, Lettere morali a Lucilio, F. Solinas & C. Carena (éd.), Milan, Mondadori, 1994.

L. Motto, Seneca’s Moral Epistles, Mundelein 2001.

G. Zago, Sapienza filosofica e cultura materiale. Posidonio e le altre fonti dell’Epistola 90 di Seneca, Bologna 2012.

Seneca, Letters on Ethics, M. Graver & A. A. Long (éd.), Chicago, University Press, 2015.

 

Monografie

Axelson B. 1939, Neue Senecastudien. Textkritische Beiträge zu Senecas Epistulae morales, Lund-Leipzig.

Cancik H. 1967, Untersuchungen zu Senecas Epistulae morales, Diss. Tübingen 1965, Hildesheim.

Damschen G. & Heil A. (dir.) 2014, Brill’s Companion to Seneca Philosopher and Dramatist, Leiden-Boston.

Foerster O. 1936, Handschriftliche Untersuchungen zu Senekas Epistulae Morales und Naturales Quaestiones, Stuttgart.

Griffin M.T. 1992, Seneca: A Philosopher in Politics, 2nd ed. (19761), Oxford.

Lana I. 2010, Lucio Anneo Seneca, a cura di E. Lana, A. Balbo, E. Malaspina, 2 ed. (Torino 19551), Bologna.

Madvig J. N. 1967, Adversaria critica ad scriptores Graecos et Latinos II, Hauniae, Gyldendal, 1873 [= Hildesheim, Olms].

Reynolds L. D. 1965, The Medieval Tradition of Seneca’s Letters, Oxford.

Setaioli A. 1988, Seneca e i Greci. Citazioni e traduzioni nelle opere filosofiche, Bologna.

Traina A. 2011, Lo stile ‘drammatico’ del filosofo Seneca, II ed. corretta (19741), Bologna.

Wildberger J., Colish M.L. 2014, Seneca Philosophus, Berlin-Boston.

For bibliography see please "Materiale didattico" folder (April 2019).

 

Editions

Seneca Opera I, C. R. Fickert (éd.), Lipsiae, Weidmann, 1842.

Seneca Opera quae supersunt II, F. Haase (éd.), Lipsiae, Teubner, 1853.

Seneca Epistulas aliquot ex Bambergensi et Argentoratensi codicibus, F. Bucheler (éd.), Bonnae, Georgi 1879.

Seneca Ad Lucilium epistularum moralium quae supersunt, O. Hense (éd.), Lipsiae, Teubner, 18981 19142.

C. Summers, Select Letters of Seneca, edited with introduction and explanatory notes, London 1910.

Seneca Ad Lucilium Epistularum Moralium libri I-XIII, A. Beltrami (éd.), Brixiae, Typis Regiae Officinae, 1916.

Seneca Ad Lucilium Epistulae morales, I, A. Beltrami (éd.), Rome, Typis Regiae Officinae, 1931.

S. Blankert, Seneca (epist.90). Over natuur en cultuur en Posidionius als zijn bron, Amsterdam 1940.

Seneca, Lettres à Lucilius, F. Préchac & H. Noblot (éd.), Paris, Les Belles Lettres, « Collection des Universités de France », 5 vol., 1945-1964.

Seneca Ad Lucilium Epistuale Morales I-II, L. D. Reynolds (éd.), Oxford, Oxford University Press, « Scriptorum Classicorum Bibliotheca Oxoniensis », 1965.

D. N. Costa, Seneca, 17 Letters, with translation and commentary, Warminster 1988.

Seneca, Philosophische Schriften V, M. Rosenbach (éd.), Darmstadt, Wissenschaftliche Buchgesellschaft, 1989/ 19952.

Seneca, Lettere morali a Lucilio, F. Solinas & C. Carena (éd.), Milan, Mondadori, 1994.

L. Motto, Seneca’s Moral Epistles, Mundelein 2001.

G. Zago, Sapienza filosofica e cultura materiale. Posidonio e le altre fonti dell’Epistola 90 di Seneca, Bologna 2012.

Seneca, Letters on Ethics, M. Graver & A. A. Long (éd.), Chicago, University Press, 2015.

 

Books

Axelson B. 1939, Neue Senecastudien. Textkritische Beiträge zu Senecas Epistulae morales, Lund-Leipzig.

Cancik H. 1967, Untersuchungen zu Senecas Epistulae morales, Diss. Tübingen 1965, Hildesheim.

Damschen G. & Heil A. (dir.) 2014, Brill’s Companion to Seneca Philosopher and Dramatist, Leiden-Boston.

Foerster O. 1936, Handschriftliche Untersuchungen zu Senekas Epistulae Morales und Naturales Quaestiones, Stuttgart.

Griffin M.T. 1992, Seneca: A Philosopher in Politics, 2nd ed. (19761), Oxford.

Lana I. 2010, Lucio Anneo Seneca, a cura di E. Lana, A. Balbo, E. Malaspina, 2 ed. (Torino 19551), Bologna.

Madvig J. N. 1967, Adversaria critica ad scriptores Graecos et Latinos II, Hauniae, Gyldendal, 1873 [= Hildesheim, Olms].

Reynolds L. D. 1965, The Medieval Tradition of Seneca’s Letters, Oxford.

Setaioli A. 1988, Seneca e i Greci. Citazioni e traduzioni nelle opere filosofiche, Bologna.

Traina A. 2011, Lo stile ‘drammatico’ del filosofo Seneca, II ed. corretta (19741), Bologna.

Wildberger J., Colish M.L. 2014, Seneca Philosophus, Berlin-Boston.



Oggetto:

Note

L'insegnamento è aperto agli studenti di tutti i corsi di laurea, ma per la sua tematica è pensato particolarmente per gli studenti della LS in filologia classica.

Gli studenti di Filologia, letterature e storia dell'antichità dovranno superare una versione, con un giudizio almeno "discreto" (24/30), prima di sostenere l'esame orale: gli interessati dovranno leggere l'avviso apposito nella pagina del Docente. La frequenza all'insegnamento è invece aperta a tutti, indipendentemente dalla prova scritta.

This module is intended particularly for students of classical philology. 

Students of Philology, literature and history of antiquity will have to pass a version, with a judgment at least "discrete" (24/30), before taking the oral exam: interested parties should read the appropriate notice on the page of the teacher. Teaching attendance is open to everyone, regardless of the written test.


Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 16/04/2019 17:09